Manna del Lunedi - Un brindisi al Nuovo Anno - e al vecchio

 
From: "Manna Del Lunedi -" <send03@PROTECTED>
Subject: Manna del Lunedi - Un brindisi al Nuovo Anno - e al vecchio
Date: December 24th 2017

MANNA DEL LUNEDÌ
25 dicembre 2017

Vent’anni a servizio di imprenditori e professionisti


Un brindisi al Nuovo Anno - e al vecchio

di Robert J. Tamasy

Congratulazioni! In meno di una settimana avrai superato un altro anno di calendario. Sei pronto per iniziare il 2018? Quali sono le tue opinioni sull'anno che sta per concludersi? È stato uno dei tuoi anni migliori, forse anche l'anno migliore che tu abbia mai vissuto? O è stato un anno che preferiresti dimenticare e che sei contento che sia finito?

In realtà il passaggio dal 31 dicembre all’1 gennaio è semplicemente il passaggio di altre 24 ore. Eppure per molti di noi significa molto di più. Per alcuni, c'è speranza che il passaggio positivo dello scorso anno continui e si sviluppi nel nuovo anno solare. Per altri, rappresenta un momento per un nuovo inizio, nuovi inizi, forse anche una “nuova via d’uscita”. In ogni caso, guardando l'ultimo numero dell'anno solare, in genere nasce una speranza rinnovata, con aspettative di cose buone per il futuro.

Per molti, questa transizione significa un momento per rivalutare ciò che è accaduto negli ultimi 365 giorni e un momento per anticipare quali opportunità, sfide e sorprese potrebbero aspettarsi nei prossimi 365. Mi pongo domande del tipo: Che cosa è andato bene? Che cosa avrei potuto fare meglio? Come posso imparare dal passato per ottenere risultati migliori nel futuro?

Purtroppo, in molti casi il passaggio da un anno all'altro richiede molto più che sfogliare la pagina del calendario. A volte coinvolge sentimenti di rimpianto, persino rimorso. Alcuni sarebbero d'accordo con l'autore William Faulkner, che disse: “Il passato non è mai morto. Non è nemmeno passato”. Quindi, mentre speriamo che arrivino le cose buone, come affrontiamo fatti o circostanze che vorremmo poter annullare o almeno rimuovere dai nostri ricordi? La Bibbia offre alcuni principi utili da considerare:

Non lasciare che il passato abbia il controllo. Rendendosi conto che non siamo ancora “arrivati”, che abbiamo ancora sogni da perseguire e obiettivi da raggiungere, non possiamo andare avanti continuando a concentrarci sul passato. L'Apostolo Paolo scrisse: “Non però che io abbia già conquistato il premio o sia ormai arrivato alla perfezione; solo mi sforzo di correre per conquistarlo, perché anch'io sono stato conquistato da Gesù Cristo. Fratelli, io non ritengo ancora di esservi giunto, questo soltanto so: dimentico del passato e proteso verso il futuro, corro verso la mèta per arrivare al premio che Dio ci chiama a ricevere lassù, in Cristo Gesù”. (Filippesi 3:12-14)

Riconoscere che il futuro non ha bisogno di duplicare il passato. Possiamo trarre preziosi insegnamenti dal passato, inclusi i nostri fallimenti, ma dobbiamo evitare di rimanere “bloccati” dando loro un interesse indebito. “Non ricordate più le cose passate, non pensate più alle cose antiche! Ecco, faccio una cosa nuova: proprio ora germoglia, non ve ne accorgete?Aprirò anche nel deserto una strada,immetterò fiumi nella steppa”. (Isaia 43:18-19)

Ricorda che Dio ha il potere di trasformare. “Nuovo e migliorato” è una promessa popolare per molti prodotti. A volte questo è ciò che desideriamo per noi stessi, non solo un piccolo ritocco o piccole regolazioni, ma essere in grado di fare a meno del vecchio se stesso e diventare un “io” totalmente nuovo e notevolmente trasformato. Per i seguaci di Gesù Cristo, questo è la promessa che Dio offre: “Quindi se uno è in Cristo, è una creatura nuova; le cose vecchie sono passate, ecco ne sono nate di nuove”. (2 Corinzi 5:17) “...perché come Cristo fu risuscitato dai morti per mezzo della gloria del Padre, così anche noi possiamo camminare per una vita nuova”. (Romani 6:4)

A risentirci la prossima settimana!


Robert J. Tamasy é vice presidente di comunicazione della Leaders Legacy inc. , una "non profit corporation" con base in Atlanta, Georgia, U.S.A. Veterano con piú di 30 anni di giornalismo, ha scritto ed editato 9 libri inerenti al mondo degli affari. Recentemente ha collaborato con David A. Stoddard su "The Art of Mentoring": 10 Principi sullo Sviluppo del Completo Potenziale delle Persone pubblicato dalla Navpress. Tradotto graziosamente dall'originale in portoghese da Anna e Claudio Fulchignoni (annafulchignoni@PROTECTED). .

© MANNA DEL LUNEDÍ é una edizione settimanale della CBMC INTERNATIONAL, una organizzazione di ambito mondiale, senza denominazione, fondata nel 1930, con Sede a Chattanooga, TN, con l'unico proposito di presentare Gesú Cristo come Salvatore e Signore a uomini d'affari e professionisti. © 2017 CBMC BRASILE, C.P. 1515, Barueri, SP - 06429-970. liong@PROTECTED - www.cbmc.org.br La MANNA DEL LUNEDÍ é proprietá intellettuale della CBMC INTERNATIONAL. La distribuzione di questo testo, integralmente, é desiderabile. Ma, la sua riproduzione parziale o integrale richiede previa autorizzazione. Disponibile in portoghese, inglese, spagnolo tedesco e giapponese.


Siamo contro lo SPAM in rete e a favore del diritto alla riservatezza. Questo messaggio non è considerato SPAM perchè chi invia è identificato, il suo contenuto è chiaramente descritto con l'opzione di esclusione del suo e-mail. Per escludere il suo nominativo dalla nostra lista di "mailing", basta che invii un e-mail à adm.mana@PROTECTED, scrivendo "RIMUOVERE'."

Forward to a Friend
 
 
  • This mailing list is a public mailing list - anyone may join or leave, at any time.
  • This mailing list is announce-only.

La Manna del Lunedí é una edizione settimanale che descrive situazioni comuni a tutti durante la propria giornata di lavoro, sempre basata su testi Biblici.

Privacy Policy:

Secondo la politica della CBMC-Brasile il tuo indirizzo di e-mail non sarà divulgato, sará solo usato per spedire "La Manna del Lunedí" o altre comunicazioni della propria CBMC-Brasile.