Manna Del Lunedi - Pensando al Regalo – e a Chi regala

 
From: "Manna Del Lunedi -" <send03@PROTECTED>
Subject: Manna Del Lunedi - Pensando al Regalo – e a Chi regala
Date: December 25th 2018

MANNA DEL LUNEDÌ
24 dicembre 2018

Ventuno anni a servizio di imprenditori e professionisti


Pensando al Regalo – e a Chi regala

Di Robert J. Tamasy

Con un altro Natale che sta arrivando, molte persone sono piene di aspettative. Queste aspettative, ovviamente, si basano su come percepiamo le festività annuali. Per molti, segna la fine dell'anno solare, un momento per feste ed eventi stagionali e forse la possibilità di fare una pausa dalle richieste quotidiane. Per alcuni, il Natale è un fastidio, un'inutile interruzione della "vita come al solito". Queste persone si allineano con il vecchio e avaro personaggio Ebenezer Scrooge, del classico di Charles Dickens, “Il Canto di Natale”.

I puristi considerano il Natale una solenne celebrazione della nascita di Gesù Cristo, l'arrivo di Dio sulla terra in forma umana. La maggior parte di noi, in una certa misura, vede il Natale come un momento per fare regali e ricevere regali. Poco si pensa, però, a chi fa i regali. Forse dovrebbe cambiare.

Perché in realtà, il Natale riguarda sia il regalo che chi regala. Un passaggio biblico familiare ci dice:"Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). In questo singolo versetto leggiamo a rispetto sia del Donatore, Dio Padre sia del Dono, Gesù Cristo il Figlio.

È sorprendente che un singolo evento - la nascita di un bambino in una remota città chiamata Betlemme - avrebbe avuto un impatto così duraturo e mondiale. In molte nazioni, in ogni continente, la nascita di Gesù viene celebrata in vari modi. Le tradizioni di come si osserva il giorno differiscono da cultura a cultura, ma tutte ruotano attorno a una dichiarazione singolare: "La Parola (Gesù Cristo) si fece carne e fece la Sua dimora in mezzo a noi" (Giovanni 1:14).

Questo Gesù ha vissuto una vita esemplare e senza peccato; ha insegnato principi che funzionano indipendentemente dal credo di ognuno; morì su una croce, facendo ciò che i cristiani credono essere stata l'espiazione per tutti i peccati del mondo; resuscitò dalla morte, dimostrando non solo la vittoria sulla morte ma anche l'offerta della vita eterna a chiunque accettasse questo dono unico: "Eppure a tutti coloro che lo hanno accolto, a coloro che hanno creduto nel suo nome, ha dato il diritto di diventare figli di Dio" (Giovanni 1:12). Un altro passaggio afferma: "Poiché il salario del peccato è la morte, ma il dono di Dio è la vita eterna" (Romani 6:23).

Quindi vediamo una chiara distinzione. Quando riceviamo doni durante il periodo natalizio, o li diamo agli altri, il nostro fuoco è sui regali. "Cosa riceverò?" O "Gradiranno ciò che sto dando?" Il dono centrale e originale del Natale - il Figlio di Dio - ci incoraggia anche a concentrarci sul Donatore, il cui straordinario dono di perdono per i nostri peccati riflette il suo amore, grazia e misericordia, a disposizione di tutti coloro che riceverebbero questo dono offerto gratuitamente.

Ma questo dono va oltre il semplice perdono, perché ci presenta anche l'opportunità di una nuova vita, un nuovo inizio. Come 2 Corinzi 5:17 dichiara: "Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove”.

Questo Natale, tra le feste, la condivisione del buon cibo, il godimento del tempo con la famiglia e gli amici, lo scambio di doni e, per molti di noi la riunione per il culto celebrativo, spero che tu abbia tempo anche per riflettere, per meditare sulla benevolenza del Donatore, così come l'arrivo del Dono.

A risentirci la prossima settimana!


Robert J. Tamasy é vice presidente di comunicazione della Leaders Legacy inc. , una "non profit corporation" con base in Atlanta, Georgia, U.S.A. Veterano con piú di 30 anni di giornalismo, ha scritto ed editato 9 libri inerenti al mondo degli affari. Recentemente ha collaborato con David A. Stoddard su "The Art of Mentoring": 10 Principi sullo Sviluppo del Completo Potenziale delle Persone pubblicato dalla Navpress. Tradotto graziosamente dall'originale in portoghese da Anna e Claudio Fulchignoni (annafulchignoni@PROTECTED). .

© MANNA DEL LUNEDÍ é una edizione settimanale della CBMC INTERNATIONAL, una organizzazione di ambito mondiale, senza denominazione, fondata nel 1930, con Sede a Chattanooga, TN, con l'unico proposito di presentare Gesú Cristo come Salvatore e Signore a uomini d'affari e professionisti. © 2018 CBMC BRASIL. adm.mana@PROTECTED - www.cbmc.org.br - La MANNA DEL LUNEDÍ é proprietá intellettuale della CBMC INTERNATIONAL. La distribuzione di questo testo, integralmente, é desiderabile. Ma, la sua riproduzione parziale o integrale richiede previa autorizzazione. Disponibile in portoghese, inglese, spagnolo tedesco e giapponese.

 

Siamo contro lo SPAM in rete e a favore del diritto alla riservatezza. Questo messaggio non è considerato SPAM perchè chi invia è identificato, il suo contenuto è chiaramente descritto con l'opzione di esclusione del suo e-mail. Per escludere il suo nominativo dalla nostra lista di "mailing", basta che invii un e-mail à adm.mana@PROTECTED, scrivendo "RIMUOVERE'."

Forward to a Friend
 
 
  • This mailing list is a public mailing list - anyone may join or leave, at any time.
  • This mailing list is announce-only.

La Manna del Lunedí é una edizione settimanale che descrive situazioni comuni a tutti durante la propria giornata di lavoro, sempre basata su testi Biblici.

Privacy Policy:

Secondo la politica della CBMC-Brasile il tuo indirizzo di e-mail non sarà divulgato, sará solo usato per spedire "La Manna del Lunedí" o altre comunicazioni della propria CBMC-Brasile.